Si rafforza la collaborazione con Made expo per la seconda edizione di Made in concrete

Dal 2 al 5 ottobre MADE in concrete si apre a tutti gli operatori di filiera con eventi e novità volte a promuovere la cultura e i vantaggi del calcestruzzo.

Dopo il successo della prima edizione, si rafforza la collaborazione di ATECAP - Associazione Tecnico Economica del Calcestruzzo Preconfezionato - con Made expo attraverso “MADE in concrete”, il progetto ideato da ATECAP interamente dedicato al calcestruzzo e al calcestruzzo armato, ovvero al  “concrete” utilizzando la traduzione inglese del termine.

Nel 2013 MADE in concrete offrirà nuove opportunità di confronto con gli operatori pubblici e privati dell’industria delle costruzioni, volte a valorizzare e promuovere la “cultura del calcestruzzo” intesa come conoscenza e sensibilità verso i vantaggi e le caratteristiche strutturali e tecniche, di sicurezza, estetiche, architettoniche e di sostenibilità del materiale da costruzioni che indiscutibilmente e' utilizzato per la costruzione della stragrande maggioranza degli edifici.

Questo risulta ancor più significativo se inquadrato nell’ambito della  crisi in atto che ha colpito i driver fondamentali dell’industria del  calcestruzzo, ovvero gli investimenti in opere pubbliche e, per quanto  concerne il comparto del mercato privato, le nuove costruzioni  abitative. Una crisi senza precedenti, che in 6 anni ha visto un calo   della produzione di calcestruzzo preconfezionato di circa il 45%, ma che allo stesso tempo può rappresentare una opportunità a vantaggio delle  imprese più qualificate, più flessibili ed innovative sotto il profilo  della produzione e dell'applicazione del prodotto calcestruzzo.

A fronte del riconoscimento che il calcestruzzo fatto bene sia un  materiale durevole, sicuro e antisismico nonché espressione di un  mercato legale e trasparente, è meno noto, ad esempio, che sia un  isolante termico, che non rilascia sostanze nocive alla salute o che sia ecosostenibile, ossia a basso impatto ambientale perché ottenuto a  partire da materiali riciclabili e con un “fine vita” piuttosto lungo. O ancora che, in quanto “pietra fusa”, consente al progettista di creare  strutture solide, durevoli e allo stesso tempo affascinanti, originali e ricche di inventiva.

Ecco perché da quest’anno MADE in concrete  si aprirà a tutti gli operatori di filiera per rappresentare  efficacemente tutte le caratteristiche del calcestruzzo attraverso un  percorso tematico visivamente incisivo ed esempi concreti delle diverse  applicazioni e proprietà in cui si alterneranno, in un ricco calendario, eventi, workshop, seminari e presentazioni con l’intervento di relatori esperti che offriranno nuove opportunità di confronto per il pubblico e gli addetti ai lavori con l’obiettivo di dare giusto valore al prodotto calcestruzzo.

“Siamo molto soddisfatti della proficua  collaborazione con MADE expo – dichiara il Presidente di ATECAP Silvio Sarno – in quanto rappresenta una vetrina importante. Il settore dell’edilizia e delle costruzioni sta vivendo una fase di grave stagnazione e in tale contesto congiunturale risulta indispensabile  promuovere e diffondere una cultura del prodotto e del costruire in  calcestruzzo basata su una diffusa e specifica conoscenza delle sue  caratteristiche tecniche e dell’applicazione dello stesso nel rispetto e in conformità alle regole che presiedono ad una corretta  progettazione”.