Cresme: forte rilancio per le costruzioni, ma è vero?


Una crescita alimentata dagli incentivi fiscali per gli interventi di riqualificazione e dalla ripresa del mercato delle opere pubbliche. A fare da sfondo, una significativa fase inflativa a livello settoriale. La previsione Cresme per gli investimenti in costruzioni nel 2021 è di un +12,7%, non troppo distante dal rimbalzo di +8,6% dei livelli produttivi prospettato dall’Ance. È quanto emerge delle analisi contenute nel XXX Rapporto Congiunturale e previsionale del Cresme, presentato oggi, 22 giugno 2021 in modalità webinar.