2017, anno di stallo per il calcestruzzo


Questa la sintesi che emerge dal Rapporto Atecap 2018. Il 2017, nei numeri, è stato un anno sostanzialmente di stazionarietà: la produzione di calcestruzzo preconfezionato si è attestata a circa 27.391 migliaia di metri cubo, +0,5% rispetto al 2016, i consumi di cemento circa 18.700 migliaia di tonnellate, +0,3% rispetto al 2016 e gli investimenti in nuove abitazioni, costruzioni non residenziali e genio civile circa 72.727 milioni di euro, -0,4% rispetto al 2016, tutto ciò a fronte di una crescita del Pil stimabile in +1,5% rispetto al 2016. Il Rapporto è scaricabile nella sezione download - area economica del sito dell'Associazione o utilizzando il seguente link diretto.