POS: chiarimenti Ministero Lavoro al convegno Ance Atecap


Il convegno “La sicurezza nelle forniture di calcestruzzo in cantiere” di venerdì 24 novembre ha chiarito, attraverso gli interventi dei relatori del Ministero del Lavoro, del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), dell’Ance e dell’Atecap, il fraintendimento creato dalla sentenza n. 11739 della Cassazione del 10 marzo 2017 con la quale si afferma l’obbligo di redigere il POS (Piano Operativo di Sicurezza) in caso di consegna di calcestruzzo mediante pompa. Il Ministero ha infatti precisato che la fornitura di calcestruzzo, sia con autobetoniera, che con pompa, non è soggetta all’obbligo di POS, bensì agli obblighi di reciproca informazione e coordinamento previsti dall’art. 26 del d.lgs. 81/08, ribadendo quanto contenuto nella lettera circolare del 10 febbraio 2011 e nella nota del 2016 del Ministero stesso ovvero che la fornitura si ha fintantoché l’operatore non manovri il terminale in gomma della pompa o la benna o il secchione nel caso di scarico dalla betoniera.