Verso il decimo anno col segno meno


Il secondo trimestre dell’anno segna un recupero dei volumi, +23,5%, rispetto al trimestre precedente caratterizzato da un fortissimo rallentamento della produzione di calcestruzzo preconfezionato. In termini di volumi nel secondo trimestre si è prodotto circa 1.000.000 di metri cubo in più rispetto ai primi tre mesi dell’anno, ma nonostante ciò a livello tendenziale non trovano conferma le prospettive di interruzione del calo produttivo in atto da anni. Questo e’ quanto emerge dal quindicesimo numero della nota economica trimestrale Atecap sull'andamento della produzione di calcestruzzo preconfezionato nelle quattro macro-aree nazionali nord ovest, nord est, centro e Sardegna, sud e Sicilia disponibile per i soci nella sezione area economica.