Poche risorse e volumi ancora in calo per il calcestruzzo


Il quarto trimestre del 2015 ha evidenziato da una parte un recupero dei volumi rispetto al trimestre precedente ma dall’altra la riprova del tendenziale rallentamento della produzione. L’anno appena trascorso aggiunge cosi’ un nuovo segno meno a due cifre al trend che da nove anni non subisce interruzione di contrazione nei volumi prodotti che si attestano a poco piu’ di 25 milioni di metri cubo, a dimostrazione della mancata crescita dell’economia italiana e soprattutto della scarsita’ di risorse per il rilancio del settore delle costruzioni. Questo e’ quanto emerge dal tredicesimo numero della nota economica trimestrale Atecap sull'andamento della produzione di calcestruzzo preconfezionato nelle quattro macro-aree nazionali nord ovest, nord est, centro e Sardegna, sud e Sicilia disponibile per i soci nella sezione area economica.