Split Payment, chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate


La Legge di Stabilita’ per il 2015 ha introdotto lo Split Payment, ovvero una nuova regola che impone alle Amministrazioni di pagare l’Iva non al fornitore, ma direttamente all’Erario. Contrarieta’ al provvedimento e’ stata espressa da chi opera nel comparto del costruzioni perche’ un simile meccanismo di fatto priva le imprese della liquidita’ e inevitabile e’ il rischio di ripercussioni anche sui fornitori di calcestruzzo preconfezionato. L’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’applicazione dello Split Payment che pero’ non smorzano il malcontento per misure che aggravano le condizioni di forte crisi del settore.